Illustrazioni a cura di

© M.Würtz/Artescienza.org

Tursiope

Tursiops truncatus

Bottlenose dolphin | Tursiope

Il tursiope è il delfino per eccellenza, il più conosciuto perché è la specie che l’uomo è riuscito a far vivere in ambiente controllato (delfinari e parchi acquatici). È una specie tipicamente costiera e quindi non è raro avvistarla nei pressi di porti oppure osservarla dalle spiagge. Ha un vasto repertorio acustico e si pensa che ogni individuo abbia un proprio “fischio firma”, un’impronta vocale unica che permette di distinguerlo dagli altri esemplari. Sono conosciuti anche per la loro abilità di compiere acrobazie fuori dall’acqua: tail spinning (camminare all’indietro fuori dall’acqua stando sulla pinna caudale), breaching (tuffi fuori dall’acqua).
Caratteristiche: corpo affusolato e robusto di colore grigio scuro. Il rostro è lungo e tozzo, da qui il nome “naso a bottiglia”. La pinna dorsale è a forma di falce e durante l’età può ricoprirsi di cicatrici o segni che vengono usati per identificare i singoli individui.

Caratteristiche: corpo affusolato e robusto di colore grigio scuro. Il rostro è lungo e tozzo, da qui il nome “naso a bottiglia”. La pinna dorsale è a forma di falce e durante l’età può ricoprirsi di cicatrici o segni che vengono usati per identificare i singoli individui.

Lunghezza: 2,5 – 3,5 metri

Peso: 300-400 kg

Longevità: circa 30 anni

Durata immersione: massimo 12 minuti, media 3-4 minuti

Profondità di immersione: massimo – 600 m

Velocità: massima 35 km/h,

Dieta: pesci, krill, calamari

Classificazione IUCN Red List: VU (Vulnerable – Vulnerabile)

Minacce: overfishing, inquinamento acustico, traffico navale, bycatch

Loading...

ITA
ENG ITA