Illustrazioni a cura di

© M.Würtz/Artescienza.org

capodoglio

Physeter catodon /Physeter macrocephalus

Cachalot | Capodoglio | Sperm whale

Il capodoglio è l’unico odontocete appartenente alla famiglia dei Physeteridae nel Mediterraneo. È il predatore più grande al mondo. È considerato un deep-diver, grazie alle sue abilità di apneista.Nella sua enorme testa, infatti, si trova uno dei sonar più potenti del regno animale, che gli permette di cacciare i calamari nelle profondità marine. La forma caratteristica del capodoglio, così come il ruolo che riveste in Moby Dick (il celebre libro di Herman Melville) hanno permesso di descrivere questo animale come l’archetipo della balena. Predilige le aree in prossimità dei canyon sottomarini.

Caratteristiche: corpo allungato con una pinna dorsale molto ridotta, capo squadrato e compresso lateralmente che occupa 1/3 della lunghezza totale del corpo. La pelle è scura e rugosa, di solito di colore grigio-bruno. Possiede 20-26 denti conici su ogni lato della mascella inferiore, mentre i denti della mascella superiore non eruttano. Ha pinna caudale molto ampia, che mostra in posizione verticale (fluking) all’inizio dell’immersione, in un comportamento distintivo di questo animale.

Soffio: tondeggiante, alto fino a 5 m,inclinato di 45° a sinistra, a causa della posizione e direzione della singola narice situata nella parte antero-superiore sinistra della testa.

Lunghezza massima: 12-18 m

Peso massimo: oltre 50 tonnellate

Longevità: circa 70 anni

Durata immersione: in media 20-50 minuti; massima registrata 138 min.

Profondità di immersione: 200 – 1200 m; massima registrata 2000 m.

Velocità massima: circa 30 km/h

Dieta: calamari catturati ad elevate profondità nelle risalite delle acque profonde

Classificazione IUCN Red List: VU (Vulnerable – Vulnerabile. Popolazione mondiale); EN (Endangered – in pericolo. Popolazione Mediterranea)

Minacce: ingestione di rifiuti, traffico marittimo e collisioni, intrappolamento nelle reti

Loading...